Sproloquio iniziale

Ciao sono FL e sono incinta di 14 settimane.

Essere incinta è un po’ come entrare a far parte degli alcolisti anonimi, ti identifichi in base alle tue settimane di gravidanza. L’unica cosa che non cambia da quando eri alcolista è che vomiti come una dannata senza toccare un goccio di alcol.

Fino ad ora hai visto donne col pancione felici, serene, addirittura più belle, ma sappiate che non è così. Io vomito da 3 mesi, sono pallida da far schifo, mi sento un cesso e non sono raggiante come tutte le belle panzotte che si vedono solitamente in giro. La soluzione è che chi vive la gravidanza come me (e ce ne sono fidatevi) non esce mai di casa per non far passare alle future mamme il desiderio di maternità.

Detto questo non sto rinnegando niente, sono felicissima del mio stato interessante, l’ho aspettato per anni e sono pronta a sopportare qualsiasi cosa è solo per far chiarezza a tutte quelle persone che parlano della maternità come un periodo facile. Beh non è così, tuo figlio ti mette alla prova già in questo periodo e la cosa assurda è che le donne dopo aver partorito questa cosa la dimenticano. Forse è perchè il peggio deve ancora avvenire…

Il fatto è che si cambia tutto di un colpo, la stanchezza è abominevole (e già sono una persona pigra), i jeans ti stanno perfettamente ma non si chiude il cavolo di bottone, senti l’odore dell’ascella dell’inquilino del primo piano quando tu vivi al terzo, non ti piacciono più la maggior parte dei cibi (tranne il salame, quello lo vorresti sempre, ma non puoi). Tutto cambia. Così. Di botto.

Ma suvvia ci sono anche dei lati positivi : la mamma non ti permette più di stirare, tutti ti chiedono come stai ( e sinceramente dopo un po’ cominci anche a smaronare quando senti questa domanda), stai spesso a casa dal lavoro. Si ok, sto a casa dal lavoro, ma in cambio vomito tutto il giorno, ma, credetemi, amo così tanto il mio lavoro che preferisco stare a casa a vomitare. Almeno i bagni di casa mia sono puliti e sono illuminati, non come quelli dell’ufficio.

E poi c’è l’ormone. Ormone che più che della gravidanza sembra della pazzia. Ti deprime, ti fa piangere, ti fa ridere, ti rende sensibile, ti sfascia completamente tutte le certezze di equilibrio che ti sei creata negli ultimi 30 anni.

Quindi, alla luce di tutto ciò, condividiamo questa incredibile esperienza, anzi questa PAZZA esperienza! Con ironia, perché ai giorni d’oggi abbiamo bisogno di ridere almeno.

FL

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...