Di prime coliche e traguardi. ..

Periodi sempre più intensi, non si finisce mai di imparare, scoprire e sperimentare con un figlio 😉
Pinino sabato ha avuto la sua prima colica, povero cucciolo. Ha cominciato a lamentarsi dopo la poppata delle 13 e ha finito verso sera. Le abbiamo provate tutte, massaggini, passeggiate interminabili con lui in braccio, niente. Nemmeno se me lo mettevo sul petto a pancia in giù. Mi sentivo mortificata, ma alla fine è passata, forse anche con l’aiuto del Cuprum Heel (pasticchetta omeopatica prescritta dalla pediatra da assumere solo se piange per piu di 2 ore…direi che l’ha fatto abbondantemente…), forse perché dopo ore passano, forse perché per paura mi sono fatta fare la pizza senza mozzarella e condimenti, boh.
Siamo sopravvissuti. Ora vivo nel terrore che si ripresentino, ma siamo sopravvissuti ; )
Ad ogni modo mi sono iscritta a un corso di massaggio neonatale.

Domani scattano i fatidici 40 giorni. Wow. Cambierà qualcosa? Tutto d’un tratto si stabilizzerá come dicono in molti? Boh domani vi saprò dire.

Certamente esperienza ne abbiamo fatta:
– coliche
– poppate interminabili
– ruttini (pochi a dire il vero)
– pannolini a go go
– pianti (suoi e della mamma)
– chilometri e chilometri tra corridoi e parco
– visite infinite
– notti insonni (poche anche quelle a dire il vero grazie al co-sleeping)
– rigurgiti e rigetti degni di Linda Blair addosso
– pipi a fontanella addosso
– pupù col botto addosso (la prima volta mi sono spaventata, era notte, ero mezza rimbambita e non me l’aspettavo)
– montagne di asciugamani e tutine da lavare (grazie a Dio le mie galline me ne hanno passate a palate)
– litigate col marito, a volte lo stress è tanto
Ma anche
– amore infinito
– i primi sorrisoni
– i primi versetti
– coccole
– calore
– bellezza pura
– rincoglionimento totale di tutti
– la gioia del bagnetto
…insomma un turbinio di esperienza direi!

Sicuramente ho imparato a distinguere i suoi pianti e i suoi segnali meglio di prima, a controllarmi un po’ di più, ad avere un solo e unico scopo nella vita : LUI. E mi piace.

Magari dopo il 40esimo giorno ricomincerò a ritagliarmi più tempo per me, ad esempio ieri dopo 5 settimane mi sono rimessa le lenti a contatto e la BB cream…e guardandomi allo specchio per più di 3 secondi di fila, ho notato che ho delle sopracciglia che farebbero invidia a Elio (ndr di Elio e le Storie Tese). Non parliamo di gambe e altro, ma quelle le posso nascondere.

Nonostante tutto i 40 giorni più belli, assurdi, folli e indimenticabili della mia vita.

Ora scappo che risento puzza di colichette.

FL, detta monociglione

Annunci

4 pensieri su “Di prime coliche e traguardi. ..

  1. Che belli i primi mesi…una roba pazzesca ma ti giuro che non ti invidio più…ho fatto indigestione forse con i gemelli! 😂
    Volevo solo, in punta di piedi, darti un consiglio su queste che noi chiamiamo coliche e che al reparto di neonatologia a Bologna mi han sempre detto essere in realtà inesistenti. E io ci credo. Ci sono mille motivi, ormai lo hai scoperto anche tu 😊, per cui un bimbo piange e comunemente li vogliamo riassumere col quel nome che a me non è mai piaciuto…Già che hai detto pochi ruttini e qualche rigurgito, io ti consiglio qualche seduta di osteopatia neonatale. Male non fa 😁. Poi ti racconterò di come ci ha salvato dal reflusso…ma questa è un’altra storia…😉

  2. le coliche.. che incubo! purtroppo passano quando vogliono passare! I 40 giorni sono una soglia psicologica più che altro ma anche quelle servono. ti mando un abbraccio forte forte!
    PS: insisti sui ruttini, che a noi aiutavano per le coliche!

  3. anche qui le coliche… dal ritorno dall’ospedale a un mese passato fino a quasi 4 mesi (almeno di positivo c’è che passano di sicuro;-)))…
    tempi durissimi per tutti quindi fascia a gogò e… unica cosa che funzionava qui da noi era… la borsa dell’acqua calda sotto il pancino – adele riusciva almeno dormire per un po’.
    spero che questi consigli non ti serviranno;-)))

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...