Camice hawaiane e ferie vaporizzate dal caldo.

È periodo di latitanza. Uno di quei periodi in cui metto in bozza migliaia di post, ma non li pubblico, perché sono troppo deprimenti, troppo sarcastici, troppo cattivi, troppo incazzosi.
Allora cerco di convogliarli in questo post con frivolezza.

Oggi si prevede un picco di 37° a Milano. Già stamane ce n’erano 30, alle 7 del mattino. Un incoraggiante venerdì 17 oserei dire, se non fosse per il fatto che non voglio credere a queste stupidate scaramantiche.
Ho fatto la strada casa lavoro in 28 minuti e 3 di questi 28 corrispondono al mio ritardo sulla timbratura. Ma trovare un posto all’ombra è più importante dei 3 minuti di ritardo, oggi si va per i 37!
In ufficio c’è clima rilassato, più che un casual Friday sembra un Hawaiian party; pantaloncini corti, infradito, camice a fiori (ok solo la mia), gonne svolazzanti. Leggerezza.
Io oggi pomeriggio dovevo partire per il mare, ma a quanto pare non posso spezzare il clima di leggerezza che aleggia in ufficio. Dovrò rimanere qui, con i miei 37 gradi, umidità, sottotetto che si trasforma in forno crematorio e un bimbo di 10 mesi con cui mi scambierò abbracci e bacini appiccicatici.
Il tentativo di rimediare un week-end last minute al mare purtroppo non è andato a buon fine a meno che non voglia spendere il corrispettivo di una settimana intera di vacanza.
Si, lo ammetto, avevo un post sul mobbing verso le mamme in maternità lungo un paio di chilometri, ma non lo pubblico. Non ancora per lo meno. Perché io in fondo sono una signora.
Una signora con la camicia hawaiana, ma pur sempre una signora.

Alhoa
FL
hawaiian-girl-1
PS. Messaggio in codice : spero che a qualcuno venga davvero il mal di pancia, almeno le mie ferie non sono state revocate invano.

Annunci

Un pensiero su “Camice hawaiane e ferie vaporizzate dal caldo.

  1. Ci voleva un post frivolo per alleggerire questo caldo insopportabile e questo desiderio assoluto di ferie! Aspettiamo comunque anche quelli più deprimenti, sarcastici, e quelli che verranno…spesso faccio anche io così, mi autocensuro, ma forse chi ci legge è più aperto, accogliente e indulgente! Buona giornata!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...