Nido. A noi due!

top_attivita

Dopo parecchie vicissitudini abbiamo terminato l’inserimento al nido. Ha vinto lui, anche se all’inizio sembrava fossimo noi la specie forte.

Prima settimana di inserimento:
– Livello ansia mamma : 10
– Entusiasmo Dennis : 10
– Botte prese : 3 giorni su 3 (da una bambina per giunta…)
– Giorni di frequenza : 3/5
– Pianti : 0
Mercoledì sera arriva la prima febbre a farci visita. Evvai! Dopotutto la pediatra lo disse : ‘’il nido è il male! Il bambino passerà più tempo col nonno che al nido’’. Ok.
In concomitanza perdiamo anche la prima lezione di nuoto.

Seconda settimana di inserimento:
– Ansia mamma : 7
– Entusiasmo Dennis : 9
– Botte prese : 0
– Giorni di frequenza : 3/5
– Pianti : 0
Mercoledì sera arriva sempre lei, il nostro ospite fisso, la febbre. Ci eri proprio mancata! Visita dalla pediatra con riconferma della teoria in alto e prescrizione di 60 € e passa di ‘cura omeoptica peventiva’. Ooook.
Seconda lezione di nuoto persa.

Terza ed ultima settimana di inserimento :
– Ansia mamma : 10, ma non per il nido quanto per la febbre e il distacco
– Entusiasmo Dennis : 2
– Botte prese : 0
– Botte date : credo qualcuna (la maestra informa che Pinino non vuole essere avvicinato e ancor meno toccato, reagendo male anche quando messo in fila indiana per andare in bagno. Rifiuta il contatto fisico)
– Verdura/frutta ingerita : 0
– Pianti : ogni mattina, con qualche ricaduta durante il giorno
– Giorni di frequenza : 4/5
La febbre del mercoledì sera è arrivata puntuale. Ma ha sfebbrato quasi subito quindi venerdì, impavidi, ci abbiamo riprovato.
Con nostra grande sorpresa e gioia sabato siamo riusciti ad andare in piscina!

L’inserimento è finito, ora stiamo frequentando (part-time). I pianti mattutini al momento del distacco sono andati avanti per i primi 3 giorni, appena vedeva l’ingresso dell’asilo cominciava ad urlare ‘Noooo’, ma poi dal terzo giorno è entato senza piangere! Ora mi saluta, gioca, si diverte, mangia le mousse di frutta e assaggia anche la verdura pare!

Ogni tanto ha delle reazioni di ‘emme’, l’altra mattina il gelosone voleva spingere una bimba perchè parlava con me e si è beccato un bel rimprovero dalla sottoscritta perchè non tollero che alzi le mani. Chi alza le mani non sa usare il cervello e glie lo inculcherò come un mantra, sempre!

Quindi, se riusciamo a tenere botta questa settimana, direi che pareggiamo i conti, 1 a 1 palla al centro e possiamo anche vincere il campionato! (sempre che non mi chiamino a breve dicendomi che ha la congiuntivite -_- )

A presto

FL

Annunci