Dica trentatré !

Ci siamo, trentatreesima settimana, trascorsa in vacanza per giunta!
L’ultima vacanza da piccioncina col marito (che domani torna già al lavoro, sigh), l’ultima vacanza senza lui, o meglio con lui dentro.
Fa strano pensare a tutto ciò…fa strano pensare soprattutto! Per me la vacanza al mare e’ un continuo pensare, guardando il mare. E’ una cosa che mi rilassa, ho sempre passato ore pedalando sul lungomare, camminando sempre e comunque con il mare di fianco. Pensando all’anno passato (perché per noi settembrini l’anno inizia a settembre, il capodanno e’ una formalità), cominciando a pianificare l’anno che verrà, buoni propositi, e’ il momento migliore per me.
Quest’anno invece non riesco a pianificare niente. Sta arrivando lui e io giustamente non so cosa pensare, non posso pensare a niente se non al suo arrivo che si avvicina giorno dopo giorno.
Guardo tutti i bimbini in spiaggia (o ce ne sono di più o ci faccio molta più attenzione, credo la seconda che ho scritto), l’anno prossimo tocca a me.
Immagino già l’acquisto del salvagente, del canotto, forse per i castelli di sabbia sarà un po’ prestino, ma sicuramente ci sarà il primo contatto con la sabbia che vorrà mangiare sicuramente ;), insomma un nuovo mondo.
Magari non ci sarà più molto spazio per i miei libri e le mie amate playlist, ma poco importa.
Sicuramente smetterò di pensare e mi troverò spesso e volentieri ad agire, d’impulso e d’istinto. Io che sono sempre così riflessiva.
Ci riuscirò? Nel frattempo non mi resta che assaporare questi istanti unici ed irripetibili e il resto arriverà da se.
FL

Annunci